c%20spettacolare_edited.jpg

LA CANOA CANADESE

Nella canoa canadese, il canoista assume una posizione in ginocchio. Poggia un ginocchio nella canoa sopra un cuscinetto concavo che lo accoglie, e tiene il piede della gamba opposta molto avanti. La canoa canadese è dotata di un pagliolo, chiamato "impostazione", ovvero una tavola liscia applicabile al fondo dell'imbarcazione che consente un maggiore equilibrio e stabilità. Per avanzare utilizza una pagaia a pala singola, dove all'altra estremità si trova "l'oliva", ovvero l'impugnatura. La pagaia può essere composta dal legno, usata dai più giovani, fino ad arrivare alla pagaia di fibra di carbonio, usata per di più dagli atleti più allenati ed esperti.

Image00002.jpg
Image00001.jpg
DSC_5405.JPG

iscrizioni

 

La posizione, non proprio "naturale", presuppone che si dedichi molto tempo all'apprendimento della stabilità. Il primo problema (tralasciando l'equilibrio già precario) è di natura direzionale. Infatti, potendo pagaiare da un solo lato e non disponendo di un timone come nel kayak, l'atleta è costretto a correggere costantemente la rotta per far sì che la canoa non giri dalla parte opposta. La "timonata" è proprio quel particolare movimento della pagaia che, dopo la fase di trazione, ruota leggermente verso l'esterno in modo tale da correggere la direzione della poppa.

C1 OLIMPICO

lunghezza max 5.20m peso min. 16kg

20190920_181725.jpg

C2 OLIMPICO

lunghezza max 6.50m peso min. 20kg

Nicolae-Craciun-Sgaravatto-Canoa-Pier-Co

C4 OLIMPICO

lunghezza max 9m peso min. 30kg

k4-canada.jpg
seguicisuinstagram.png
logo-facebook.png