TRAMONTO.jpeg

IL KAYAK è uno sport completo che sollecita in maniera importante i muscoli delle braccia e delle spalle per il gesto tecnico della “pagaiata”. Inoltre il canoista utilizza molto i muscoli del dorso, attraverso le rotazioni, e del “core” (la parte centrale dell’organismo, addominali compresi) per il mantenimento dell’equilibrio e della posizione corretta della schiena. Anche le gambe sono sollecitate, perchè durante il ciclo di pagaiata la loro azione continua permette la rotazione del busto. Pertanto, l’allenamento funzionale al kayak unisce sia la parte aerobica,  per la resistenza, che il potenziamento e la tonificazione dei muscoli – per il miglioramento della prestazione.

 

 

 

EUGY.jpg

Il kayak è uno sport completo. Sollecita i muscoli delle braccia e quelli delle spalle, tutti i muscoli dorsali, gli addominali e le gambe

LA STORIA

LA TECNICA

LE BARCHE

LE CATEGORIE

iscrizioni

EMMA MADA.jpg
20190415_205823_edited.jpg
logo-facebook.png
seguicisuinstagram.png

LA SALUTE: trattandosi di un allenamento completo, la pratica della canoa migliora moltissimo respirazione e capacità cardiovascolare. Il gesto tecnico proprio del canoista infatti, trae beneficio proprio dalla perfetta armonia tra respirazione e capacità cardiovascolare, al fine di migliorare il rifornimento di ossigeno ai muscoli e di conseguenza ottimizzare la performance. Inoltre la pratica della canoa porta benefici all’apparato scheletrico ed aiuta a combattere lo stress e l’ipertensione arteriosa. Altri benefici sono la perdita di massa grassa e l’accelerazione del metabolismo.

LA TECNICA

tecnica2.jpg
 

LE IMBARCAZIONI

Nel kayak, il canoista è seduto su un seggiolino fisso e poggia i piedi su una pedaliera, detta puntapiedi, tenendo le gambe flesse, in modo tale da poter compiere, ad ogni pagaiata, flessione ed estensione delle gambe per effettuare la rotazione del busto.

Viene utilizzata una pagaia a due pale sfasate tra di loro (pagaia doppia incrociata), in genere con un angolo che varia dai 50 agli 80 gradi.

È provvisto di un timone, posto sotto lo scafo, in poppa, che viene azionato da un sistema di tiranti che terminano con una "crociera" e una piccola asta che si frappone tra i piedi. Il canoista muove i piedi lateralmenete per azionare il movimento del timone quando necessario. Secondo le varie specifiche della ICF International Canoe Federation), le imbarcazioni devono rispettare molte regole riguardo al peso, alla costruzione e alla lunghezza

K1 4.20

lunghezza max 4.20m peso min. 10kg

età fino ai 12 anni per imparare, grazie alla sua notevole stabilità

4e20 luca.jpg

K2 5.20

lunghezza max 5.20m peso min. 14kg

età fino ai 12 anni

K2 4E20.jpg

K4 OLIMPICO

lunghezza max 11m peso min. 30kg

 utilizzato dalla categoria "cadetti A" in poi

francesca-k4-europei-189324.1024x768.jpg

K1 OLIMPICO

lunghezza max 5.20m peso min. 12kg

utilizzato dalla categoria "cadetti A" in poi

martiH.jpg

K2 OLIMPICO

lunghezza max 6.50m peso min. 18kg

 utilizzato dalla categoria "cadetti A" in poi

k2 marcovali.jpg
 

LE CATEGORIE

è l’atleta che nell’anno in cui si tessera compie il   e non ha superato il 10° anno di età

è l’atleta che nell’anno in cui si tessera compie il 11° e non ha superato il 12° anno di età

è l’atleta che nell’anno in cui si tessera compie il 13° e non ha superato il 14° anno di età

è l’atleta che nell’anno in cui si tessera compie il 14° e non ha superato il 15° anno di età

è l’atleta che nell’anno in cui si tessera compie il 15° e non ha superato il 16° anno di età

è l’atleta che nell’anno in cui si tessera compie il 17° e non ha superato il 18° anno di età

è l’atleta che nell’anno in cui si tessera compie il 19° e non ha superato il 35° anno di età

è l’atleta che nell’anno in cui si tessera compie il 35° e non ha superato il 39° anno di età

è l’atleta che nell’anno in cui si tessera compie il 40° e non ha superato il 44° anno di età

è l’atleta che nell’anno in cui si tessera compie il 45° e non ha superato il 49° anno di età

è l’atleta che nell’anno in cui si tessera compie il 50° e non ha superato il 54° anno di età

è l’atleta che nell’anno in cui si tessera compie il 55° e non ha superato il 59° anno di età

è l’atleta che nell’anno in cui si tessera compie il 60° e non ha superato il 64° anno di età

  • ALLIEVO A:

  • ALLIEVO B: 

  • CADETTO A: 

  • CADETTO B: 

  • RAGAZZO:    

  • JUNIOR: 

  • SENIOR:

  • MASTER A:

  • MASTER B:

  • MASTER C:

  • MASTER D:

  • MASTER E:

  • MASTER F: