LO SPORT E' SALUTE!

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha pubblicato le nuove linee guida per contrastare attraverso l’attività fisica la sedentarietà, acuitasi a causa della pandemia.

Se la popolazione mondiale fosse più attiva, potrebbero infatti essere evitati più di 5 milioni di morti ogni anno. In un momento in cui le persone sono maggiormente a casa per via del Covid-19, le nuove linee guide dell’OMS sull’attività fisica e sui comportamenti sedentari, evidenziano che chiunque, di qualsiasi età e abilità, può essere fisicamente attivo e che ogni tipo di movimento conta.

Purtroppo, tuttavia, secondo l’OMS, a livello globale, 1 adulto su 4 non segue i livelli raccomandati di attività fisica (circa 1 donna su 3 e 1 uomo su 4 non fanno abbastanza attività fisica per rimanere in salute) e più dell’80% degli adolescenti mondiali è insufficientemente attivo. Tra il 2001 e il 2016, nei Paesi ad alto reddito è peraltro aumentato di 5 punti (dal 31,6% al 36,8%) la percentuale di chi non pratica sufficiente attività fisica. Con il risultato che, nelle persone insufficientemente attive, aumenta dal 20% al 30% il rischio di morte rispetto alle persone attive.

Per abbattere i livelli ancora alti di sedentarietà, l’OMS ha previsto delle raccomandazioni per ogni fascia d’età

Sport e Salute.jpg
nuove linee guide
dell’OMS
sull’attività fisica

BAMBINI E ADOLESCENTI 5-17 anni:

  • Almeno un media di 60 minuti al giorno di attività fisica di intensità moderata o vigorosa, per lo più aerobica, per tutta la settimana;

  • Integrare, almeno 3 volte a settimana, con attività aerobiche energiche, unitamente a quelle che rafforzano muscoli e ossa;

  • Limitare il tempo trascorso in sedentarietà, in particolare la quantità di tempo trascorso davanti allo schermo.

okkio alla salute.png
indagine sovrappeso bambini 2019

Indagine nazionale 2019: stili di vita dei bambini italiani

Sono più di 50.000 i bambini della III classe della scuola primaria che, nella primavera del 2019, hanno risposto al questionario della sorveglianza nazionale OKkio alla SALUTE che, giunta alla VI rilevazione, permette di fotografare in tutte le Regioni italiane gli stili di vita dei bambini italiani, di monitorare il loro stato ponderale e di analizzare il contesto familiare e scolastico di riferimento. I dati dell’indagine sono stati presentati durante il webinar “Stili di vita e obesità nei bambini: i dati italiani di OKkio alla SALUTE e il confronto con l’Europa”

 
piramide.jpg

La dieta mediterranea è uno stile alimentare. Com'è composta la piramide? Quali sono i benefici di questo schema dietetico?

Le linee guida nelle pagine della Fondazione Veronesi

PIRAMIDE ALIMENTARE MEDITERRANEA

 
 

Nel corso dell’infanzia e dell’adolescenza

l’attività fisica:

  • è necessaria allo sviluppo osteo-muscolare

  • contribuisce allo sviluppo di un apparato cardiovascolare sano

  • contribuisce ad aumentare le capacità di apprendimento e il livello di autostima

  • rappresenta un valido strumento di aggregazione sociale

  • associata a una corretta alimentazione diminuisce il rischio di obesità infantile e di malattie croniche.

In età avanzata

  • aiuta a conservare la capacità di svolgere le normali occupazioni della vita quotidiana e quindi l’autosufficienza

  • favorisce la partecipazione e l’integrazione sociale

  • è importante, soprattutto per anziani con scarsa mobilità, per mantenere la massa muscolare ed un buon equilibrio, prevenendo in tal modo le cadute

  • produce un effetto positivo sulla funzione immunitaria

  • riduce il rischio di infezioni delle vie aeree

  • preserva la struttura e la funzione cerebrale favorendo il mantenimento della plasticità neuronale e protegge il sistema nervoso da eventuali danni derivanti dall'esposizione a stres

  • può prevenire o ritardare l’insorgenza di patologie croniche legate all’invecchiamento e facilitare i percorsi di riabilitazione per chi ne è affetto.

In età adulta

  • riduce la frequenza di malattie croniche come le malattie cardiovascolari, il diabete, l'ipertensione arteriosa, alcune forme di tumore (seno, prostata, colon)

  • migliora la mineralizzazione ossea, che contribuisce alla prevenzione di osteoporosi

  • migliora la funzione digestiva e la regolazione del ritmo intestinale

  • aumenta il dispendio energetico essenziale ai fini del controllo del peso corporeo

  • aiuta la salute mentale, contribuendo al mantenimento delle funzioni cognitive e alla riduzione del rischio di depressione e di demenza

  • riduce stress e ansia

  • migliora la qualità del sonno e dell'autostima.

Durante la gravidanza

  • favorisce una buona circolazione con effetti benefici sul feto

  • permette di tenere sotto controllo il peso corporeo

  • riduce il rischio di condizioni come il diabete gestazionale, la pre-eclampsia, la nascita pretermine, le varici venose e la trombosi delle vene profonde

  • apporta benefici psicologici, che includono riduzione della stanchezza, dello stress, della depressione.

Nel post-partum

  • contribuisce a ridurre la depressione e l’ansia

  • aiuta a migliorare l’umore

  • favorisce la funzionalità cardiorespiratoria

  • permette di tenere sotto controllo il peso corporeo.